martedì 9 ottobre 2012

Il mondo di Nathalie

"Da bambina, i giocattoli erano i miei eroi, e i miei amici. Non avevo fratelli o sorelle, solo la mia immaginazione. E anche adesso, che sono adulta, la realtà non mi attrae».
Così racconta Nathalie Lete, che, con il marito Thomas Fougeirol - artista con studi a Parigi e a New York - e i due figli, abita in questa fantasiosa e colorata casa di 150 metri quadrati su tre livelli, ricavata in un ex spazio industriale per la lavorazione dell’acciaio (qui sono state prodotte anche parti della Tour Eiffel). Nathalie - classe 1964, scuola di design all’Ecole des Beaux Arts con specializzazione nella moda - è una creativa la cui ispirazione nasce dai ricordi d’infanzia, dalla natura, dai fiori e dagli animali.


















A svelare la sua vena poetica e naïf sono gli oggetti e gli accessori, dai cuscini ai tappeti, ai piatti, che ha realizzato per personalizzare gli ambienti di casa, nella quale si trova anche il suo laboratorio, banco di prova per mix di tecniche e materiali differenti: tessuti, ceramica, carta, vetro...
Link:
www.nathalie-lete.com

[Fonte: At Corriere]

Nessun commento:

Posta un commento