martedì 6 settembre 2011

LANA SUTRA

Dopo i consensi ottenuti in anteprima alla Biennale di Venezia, sarà presentata l’intera serie di 15 installazioni artistiche dell’artista cubano Erik Ravelo di Fabrica, ispirate al colore e al filo di lana che lega l’intera umanità. Triplice evento in simultanea nei concept store Benetton di Istanbul, Milano, Monaco e via web in tutto il mondo, oggi: martedì 6 settembre.








































 - L’emozione del colore, il calore della lana, l’abbraccio che riscalda, la passione che unisce, l’arte che racconta il suo tempo: il progetto Lana Sutra, una serie di 15 installazioni concepite come inno all’amore e al desiderio di uguaglianza e condivisione, sarà presentato da Benetton ai media internazionali e alla fashion community il prossimo 6 settembre in tre città simultaneamente – Istanbul, Milano, Monaco di Baviera – e, attraverso le vetrine digitali di Benetton Live Windows e in streaming sul web, in tutto il mondo. Dopo i consensi ottenuti con la prima installazione, la Posizione della Tigre, presente al Padiglione Italia della 54^ Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia, l’intera serie di 15 opere, realizzate dal giovane artista cubano Erik Ravelo di Fabrica, sarà esposta per una settimana, a gruppi di cinque, nel concept store Benetton di Istanbul, in Bagdat Street, nel megastore di Corso Vittorio Emanuele a Milano e nel negozio di Monaco di Baviera in Kaufingerstrasse 15, sottolineando la tradizionale affinità tra Benetton e l’espressione artistica. A Istanbul, in particolare, le opere di Lana Sutra entreranno a far parte del calendario di eventi della Biennale d’Arte. In seguito la mostra delle installazioni di Ravelo proseguirà in modo itinerante in vari negozi Benetton nel mondo.
Le installazioni di Lana Sutra prendono origine da una riflessione di Erik Ravelo sul significato di Kamasutra (kama, piacere; sutra, filo che unisce). Ciascuna di loro è formata da una coppia di calchi in gesso: un uomo e una donna abbracciati e avvolti da fili di lana di colori diversi, scelti tra i toni della nuova collezione United Colors of Benetton. Il contatto dei loro corpi, in cui i colori si mescolano e i fili si con-fondono, rappresenta l’amore naturale che annulla le differenze e lega l’intera Umanità.
L’evento internazionale di Lana Sutra avrà anche una propria colonna sonora: un tema composto appositamente da Francesco Novara, musicista di Fabrica, scaricabile via internet, che entrerà a far parte dell’innovativa collana di cd Benetton Autunno/Inverno 2011.
Sempre nel quadro del progetto Lana Sutra, sono in preparazione un numero di Colors, COLORS LOVE, dedicato alle differenze che si elidono in nome dell’amore di coppia, e uno speciale progetto online, dove le coppie potranno raccontare direttamente le loro storie e le loro esperienze.

Nessun commento:

Posta un commento