venerdì 2 settembre 2011

Aldo Bakker

Aldo Bakker, controllo e padronanza dell'estetica, disciplina, qualità formale dei pezzi che progetta.  E pensare che Aldo è figlio di Gijs (Bakker), fondatore di Droog, figura di riferimento del design concettuale che ha fatto dell’ironia e della sorpresa una formula di successo.
‘I miei oggetti dovrebbero essere in grado di creare uno spazio attorno a loro come a definire, essi stessi, il contesto in cui si trovano. Io metto in dubbio il loro significato e quindi il loro uso. In teoria un oggetto acquisisce uno status che lo legittima indipendentemente dalla situazione in cui è esposto’ AB


















Nessun commento:

Posta un commento